Ferrovie, arriva Michele Elia? Braccio di ferro Padoan-Lupi per il dopo Moretti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2014 18:08 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 18:08
Ferrovie, arriva Michele Elia? Braccio di ferro Padoan-Lupi per il dopo Moretti

Mauro Moretti (Foto Lapresse)

ROMA – Ferrovie dello Stato, ancora nulla di fatto sulla nomina del successore di Mauro Moretti, ora passato in Finmeccanica. Il candidato interno è Michele Elia, attuale amministratore delegato di Rfi, la società di Fsm sostenuto dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Elia però non piace, secondo quanto scrive il Messaggero, al ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, ministro “vigilante” sulla società ferroviaria.

Il suo candidato è Pietro Ciucci, attuale numero uno dell’Anas, la società che gestisce strade e autostrade. Ma a spuntarla potrebbe essere qualcun altro. Tra i nomi fatti dal Messaggero ci sono Domenico Arcuri di Invitalia, Giuseppe Giordo di Alenia e Flavio Cattaneo.

Presto potrebbe aprirsi anche la corsa alla presidenza, se, in caso di dimissioni dei consiglieri, Lamberto Cardia lascerà. E Forza Italia vorrebbe l’ex amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi. 

Resta da capire se anche nel caso di Ferrovie si dovrà rispettare l’alternanza di genere voluta per le altre partecipate dello Stato da Matteo Renzi.

Per quanto riguarda Ferrovie dello Stato resta comunque tutto legato al Consiglio di amministrazione: gli attuali consiglieri sono funzionari dei ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture. Per legge, quindi, le nomine dovrebbero essere fatte tra gli interni. Ma si sta pensando di superare questo obbligo e di aprire la strada anche agli esterni.