Fiat, da settembre 2011 iniziano le assunzioni alla newco Fabbrica Italia

Pubblicato il 29 luglio 2010 16:26 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2010 18:01

Sergio Marchionne

Le assunzioni dei lavoratori nella newco Fabbrica Italia Pomigliano inizieranno a settembre 2011, quando inizierà la produzione della Futura Panda e avverranno attraverso la ‘cessione dei contratti individuali’. I 5.200 lavoratori dello stabilimento Gian Battista Vico, oggi tutti in cassa integrazione straordinaria (poi diventerà cassa in deroga), passeranno gradualmente da Fiat Group Automobiles alla newco.

Sarà quindi necessario l’assenso dei lavoratori. Se qualcuno dovesse non accettare resterà in cassa integrazione e poi andrà in mobilità perdendo quindi il posto di lavoro. Alla newco passerà anche gran parte dei lavoratori della Ergom di Napoli.

Intanto la Fiat ha deciso di sospendere per due mesi la decisione sulla disdetta del contratto nazionale di lavoro dei metalmeccanici e sull’uscita da Confindustria, dopo l’incontro di ieri tra Sergio Marchionne ed Emma Marcegaglia. Lo riferiscono fonti sindacali presenti all’incontro all’Unione Industriali di Torino su Fabbrica Italia. Alla riunione – sempre secondo quanto riferiscono i sindacati – la Fiat ha comunicato la disdetta degli accordi sul monte ore dei permessi sindacali negli stabilimenti di Pomigliano e di Arese.