Fiat-Fca: altri mille assunti a Melfi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2015 11:15 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2015 11:15
Fiat-Fca: altri mille assunti a Melfi

Sergio Marchionne (foto LaPresse)

MELFI – Per l’annuncio Sergio Marchionne sceglie il giorno in cui si nota di più, quello in cui nello stabilimento Fiat di Melfi c’è in visita il premier Matteo Renzi. Ma la sostanza resta ed è tutta in quel numero: mille. Altri mille operai che sarano assunti nello stabilimento di Melfi dalla Fiat.

Al momento nell’intero indotto, lavorano circa 12 mila persone; entro la fine dell’anno, “molto probabilmente”, ha detto l’amministratore delegato di Fca, ne saranno assunte altre mille.

Numeri da “record” (l’organico attuale è di circa 7.500 persone, 1.550 nuovi assunti nel 2015, la soglia occupazionale più alta era 6.300 nel lontano triennio 1997-1999) per la fabbrica lucana rilanciata dalla produzione di Jeep Renegade e 500 X, resa possibile dalla ristrutturazione degli impianti cominciata a fine 2012. A Melfi si realizza anche la Grande Punto: la capacità produttiva totale è di 1.400 vetture al giorno, i volumi previsti per il 2015 sono di circa 400 mila unità (il picco è stato segnato nel 1997 con 407.020 auto).

“Questo – ha sottolineato Marchionne – è uno stabilimento che funziona, è un’ottima storia. Nei nostri lavoratori c’è un entusiasmo che è eccezionale”. L’asse Renzi-Marchionne si è rafforzato oggi in Basilicata, a quasi 900 chilometri dalla contemporanea assemblea di Confindustria all’Expo di Milano, dove si è “notata” l’assenza del premier e dell’ad Fca.