Fiat/ La partita Opel non sembra conclusa: dubbi della Merkel e del numero uno di Magna

Pubblicato il 3 giugno 2009 11:55 | Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2009 11:55

Le dichiarazioni del Cancelliere Angela Merkel aprono uno spiraglio sull’operazione Opel. La Merkel ha espresso dei dubbi sostenendo che il il gruppo austro-canadese Magna non ha firmato un accordo vincolante.

Anche il numero uno di Magna, Franck Stronach, ha manifestato perplessità affermando che «la salvezza della casa di Russelsheim (Opel) non è ancora garantita anche se ho fiducia che non porteremo i libri in tribunale».