Fiat, Landini al Pd: “Andate nelle catene di montaggio”

Pubblicato il 29 Dicembre 2010 15:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2010 15:48

Di fronte ”al gioco di chi continua a dire cosa sarebbe se fosse un operaio della Fiat”, il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, replica: ”Andate prima nelle catene di montaggio e vediamo se poi ragionate ancora nello stesso modo”.

Rispondendo a chi gli chiede ”della posizione assunta da autorevoli rappresentanti del Pd”, con un riferimento a Piero Fassino e Sergio Chiamparino sull’accordo per Mirafiori, il leader dei metalmeccanici della Cgil aggiunge: ”E’ legittimo che ognuno esprima il suo pensiero. Ma sarebbe utile che la politica prima di parlare di certe situazioni provasse a fare lo sforzo di mettersi nel punto di vista di chi deve lavorare, a mettersi nei panni di chi sta nelle catene di montaggio in certe condizioni, senza diritti e sotto ricatto per 1.300 euro al mese”.

Landini chiede alla politica ”di capire che quello che Fiat sta facendo non e’ solo contro i lavoratori ma e’ contro il Paese”. E del governo dice: ”Quando va bene al massimo fa il tifo, e ovviamente per Marchionne. Di tutto questo la politica dovrebbe discutere”.