Fiat/ Magna migliora piano Opel. Meno esuberi a Bochum

Pubblicato il 26 maggio 2009 12:35 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2009 12:54

Magna vuole modificare il proprio piano di esuberi per le fabbriche tedesche di Opel. Molto probabilmente entro domani concluderà la trattativa in questo senso con i sindacati. L’ipotesi è quella di trasferire la produzione del modello Astra da Anversa a Bochum, il che comporterebbe però la chiusura dell’impianto di Anversa. Lo scrive il Frankfurter Allgemeine Zeitung.

La prima offerta del fornitore austro-canadese prevedeva 2.500 esuberi in Germania, 2.200 dei quali solo nell’impianto di Bochum. Tagli che erano stati giudicati inaccettabili da Juergen Ruettgers, governatore del Nord Reno-Vestfalia, il lander dove ha sede lo stabilimento, che occupa 5.000 persone.

La nuova proposta di Magna dovrebbe invece comportare un minore impatto occupazionale su Bochum. Convincere Ruettgers costituirebbe un forte vantaggio per Magna, che ha già dalla sua parte i governatori di Assia e Renania-Palatinato, dove si trovano gli impianti di Ruesselsheim e Kaiserslautern. Oggi sia Magna che Rhj, la società di private equity controllata dal fondo Usa Ripplewood, presenteranno i loro piani ai sindacati presso Ruesselsheim, quartier generale di Opel.