Fiat, Opel/ A Berlino il Governo tedesco prende tempo e rinvia la scelta fra le tre offerte a dopo il fallimento GM

Pubblicato il 27 maggio 2009 13:05 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2009 13:52

Un portavoce del governo tedesco prevede che il vertice dell’esecutivo previsto per mercoledì non effettuerà una scelta tra le tre offerte presentate per rilevare Opel.

Il portavoce ha espresso invece l’auspicio che possa essere trovato un accordo sull’affidamento della casa tedesca ad un amministratore fiduciario. Berlino sembra quindi orientata a prendere tempo in attesa di un accordo con il Tesoro Usa, che si appresta a decidere il futuro della controllante di Opel, quella General Motors che appare oramai avviata verso la bancarotta.

Intanto, come anticipato dal ministro delle Finanze Peer Steinbrueck, potrebbe essere varato un prestito ponte da un miliardo e mezzo di euro per Opel.