Fiat-Opel e Cgil/ Epifani chiede un incontro: “Rischio occupazionale in Italia se la fusione andrà in porto”

Pubblicato il 6 maggio 2009 20:13 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2009 0:35

«Se dovesse andare in porto l’accordo tra la Fiat e la Opel, in Italia ci potrebbe essere un rischio occupazionale». È preoccupato il leader della Cgil Guglielmo Epifani, a Catania per sostenere la candidatura alle europee dell’ex segretario regionale della Cgil in Sicilia Italo Tripi.

«Questo rischio ci può essere – ha spiegato Epifani – e per questo abbiamo chiesto un incontro. Il governo dovrebbe farsi parte attiva nell’avere questo tavolo di confronto. D’altra parte sentiamo parlare di piani che vanno, che vengono smentiti e poi confermati. Non credo che così possa durare a lungo, c’è bisogno di elementi di chiarezza».