Fiat Sedici, il Suv leader in Italia che abbina stile e comodità

Pubblicato il 10 Dicembre 2010 8:11 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2010 17:59

Auto Ufficiale dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino, Fiat Sedici ha conquistato in questi anni l’indiscussa leadership nella categoria dei SUV compatti in Italia. E per consolidare questa supremazia, di recente il modello si è rinnovato nello stile e nella gamma motorizzazioni. In particolare, i due nuovi propulsori omologati Euro 5 (benzina 1.6 16v da 120 CV e diesel 2.0 16v Multijet da 135 CV) lo pongono ai vertici della categoria in termini di emissioni di CO2. Un esempio? Equipaggiato con il 2.0 da 135 CV Fiat Sedici fa registrare solo 129 g/km di CO2 (trazione 4×2), senza peraltro rinunciare al piacere di guida.

Evoluzione naturale del fuoristrada, quindi, Fiat Sedici è la risposta più evoluta per chi “vive” l’automobile in completa libertà, ne apprezza l’impiego di tutti i giorni e, al tempo stesso, desidera guidare una vettura divertente e funzionale, ecologica ed accessibile, ma anche elegante e piena di fascino.

Eleganza e stile italiani

Il SUV di Fiat è sicuramente una vettura di grande personalità: infatti, coniuga le soluzioni intelligenti di un’architettura razionale con un design tutto italiano che conserva, sia all’esterno sia all’interno, l’eleganza delle linee e la fluidità delle forme. Coerente con gli altri modelli della gamma Fiat, il design di Sedici rinvia immediatamente ai crossover moderni ma con un’originale soluzione stilistica resistente alle mode e destinata a durare nel tempo. Ecco allora il paraurti, che ricorda le sembianze di robuste “bull bars”, contribuisce a dare carattere e forza alla vettura, mentre la cornice metallizzata dei fendinebbia ne sottolinea lo stile pratico ed elegante, perfettamente a proprio agio anche nel più prestigioso centro cittadino. Ed è proprio questo il tratto distintivo di Fiat Sedici, che può passare in maniera disinvolta dal caotico traffico urbano ai più impegnativi percorsi outdoor, su terreni accidentati o con scarsa aderenza.

Oltre allo stile originale, anche le dimensioni di Fiat Sedici ne fanno uno dei veicoli più originali del proprio segmento. Con i suoi 411 centimetri di lunghezza, 176 di larghezza, 162 di altezza (160,5 cm il 4×2) e con un passo di 250 cm, risulta uno dei SUV più compatti della categoria, che per il cliente si traduce in una maggiore maneggevolezza, soprattutto nei contesti urbani.

L’abitacolo di Fiat Sedici è accogliente e luminoso. Curato nei dettagli, si caratterizza per rivestimenti di grande qualità (a secondo dell’allestimento sono disponibili un tessuto tecnico o una pregiata pelle), una strumentazione completa e ben illuminata, un elevato comfort acustico e una climatizzazione ottimale che garantiscono un comfort da berlina. La posizione di guida alta, l’ergonomia della plancia e l’ampia superficie vetrata favoriscono una guida rilassata e intuitiva. Inoltre, reclinando i sedili, comodi ed ergonomici, l’abitacolo si trasforma in un vano di carico flessibile e funzionale, per uno spazio interno sempre a misura di ogni tua necessità.

Motori elastici e rispettosi dell’ambiente

Fiat Sedici è equipaggiato con due motori omologati Euro 5 (1.6 16v da 120 CV e 2.0 Multijet 16v da 135 CV) abbinati rispettivamente a cinque e sei marce, caratterizzati da innesti precisi e carichi contenuti (per alcuni mercati esteri è disponibile anche un cambio automatico a 4 marce per la versione 1.6 benzina con trazione 4×2).

In dettaglio, il 2.0 Multijet da 135 CV (coppia massima 320 Nm a 1.500 giri/min) vanta performance ai vertici della categoria ad iniziare dal ridotto livello di emissioni e consumi: per esempio, la versione 4×2 fa registrare 129 g/km di CO2 e 4,9 l/100 km di carburante (sono 143 g/km e 5,5 l/100 km i valori della Sedici 4×4). Ottime anche le prestazioni: la velocità massima è di 190 km/h mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,5 secondi (i valori per la vettura a trazione integrale sono rispettivamente di 180 km/h e 11,2 secondi). Non ultimo questo propulsore è equipaggiato di serie con il DPF (filtro antiparticolato).

Ideale sui percorsi cittadini e sulle strade tortuose, il motore benzina 1.6 16v da 120 CV (156 Nm di coppia) consente a Fiat Sedici (4×2) di raggiungere i 185 km/h di velocità massima, accelerare da 0 a 100 km/h in 10,7 secondi e consumare 6,2 l/100 km nel ciclo combinato (i valori per la versione 4×4 sono rispettivamente di 175 km/h, 11,5 secondi, e 6,5 l/100 km).

Questi valori pongono Fiat Sedici ai vertici della categoria confermando il continuo impegno del brand nel coniugare “fun to drive” e tutela ambientale.

Personalità “off-road” per il tempo libero

Fiat Sedici propone due trazioni (4×2 e 4×4) in modo da soddisfare qualunque esigenza sia che si preferisca una trasmissione anteriore unita ad un look da SUV per un pratico uso cittadino, sia che si voglia apprezzare una trazione integrale per superare qualunque situazione stradale, senza scendere mai a compromessi.

In particolare, la versione integrale adotta una trazione a controllo elettronico 4×4 che consente di ripartire la coppia variabile sulle ruote anteriori e posteriori. In dettaglio, Fiat Sedici impiega un sistema 4×4 – di tipo “on-demand” con differenziale centrale e 3 modi operativi – che coniuga le prestazioni di un vero fuoristrada e il comfort di guida di una vettura stradale. Infatti, rappresenta la sintesi delle trasmissioni integrali e di quelle anteriori e, quindi, sfrutta al massimo i punti di forza di ciascuna di esse. Ecco perché il sistema, nelle condizioni normali, si comporta come una trasmissione a due ruote motrici, con il vantaggio di minori consumi e i bassi valori di emissioni; quando invece le condizioni della strada degradano con una conseguente scarsa aderenza, il sistema agisce come una trasmissione 4×4 regolando automaticamente la distribuzione della coppia tra l’asse anteriore e posteriore, aumentando in questo modo la sicurezza del veicolo.

In particolare, Fiat Sedici consente di passare da una trasmissione “2WD” ad una “4WD” in modo semplice e immediato: infatti, basta azionare il pulsante sul cruscotto per scegliere una delle tre modalità di funzionamento (“2WD”, “AUTO” e “LOCK”) senza bisogno di una leva del cambio separata. In dettaglio, con la funzione “2WD” solo le ruote anteriori trasmettono la coppia. Il sistema 4×4 non è inserito e non ci sono effetti “dissipativi”. Questo modo è quello più adatto per le condizioni normali di guida (strada asciutta) e per ottenere il minor consumo di carburante.

La seconda funzione è “AUTO”: nella maggior parte dei casi, la coppia è trasmessa alla ruote anteriori. La ripartizione della coppia tra l’anteriore e il posteriore è controllata automaticamente. Il sistema fornisce la coppia ottimale alle ruote posteriori quando i sensori rilevano scarsa aderenza, ma anche per anticipare una perdita di trazione (ad esempio in fase di accelerazione).

Infine, in modalità “LOCK”, la distribuzione della coppia è bloccata per assicurare una pronta e stabile partenza nelle condizioni estreme (sabbia, fango e neve). In questa condizione, il rapporto di distribuzione della coppia è di 50 a 50, tra asse anteriore e posteriore. Questa modalità si mantiene fino a 60 km/h per poi passare a quella “Auto” per garantire una guida più confortevole.

Sicurezza e comfort da vettura “compatta”

Fin dall’aspetto esteriore Fiat Sedici trasmette un’impressione di vettura dal design elegante ma al tempo stesso solida, affidabile e robusta: una sensazione confermata dall’insieme di accorgimenti con i quali è stato realizzato il modello. Ad iniziare da una scocca progettata secondo i criteri più moderni ai fini delle resistenze agli urti: rigida nella parte dell’abitacolo per proteggere gli occupanti e dotata di zone ad elevata capacità di assorbimento nelle parti esterne. Nel campo della sicurezza preventiva, inoltre, Fiat Sedici propone un assetto di guida ideale che non stanca neppure nei lunghi tragitti; gli strumenti sono ben leggibili grazie alla nuova illuminazione bianca del quadro strumenti e i comandi facili da raggiungere e da azionare; l’abitacolo è silenzioso, la visibilità ottima, la climatizzazione e l’illuminazione interna ed esterna sono efficaci. Doti che non solo garantiscono un’ottima qualità della vita a bordo, ma favoriscono anche l’attenzione del guidatore e quindi di un completo controllo in tutte le condizioni stradali.

Nel campo della sicurezza attiva, poi, la vettura annovera un impianto frenante efficace, pronto e progressivo, e per garantire una maggiore padronanza della vettura, è disponibile a richiesta il sofisticato Electronic Stability Program (ESP), sistema che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l’auto. Inoltre, l’ESP è abbinato sia ad un differenziale attivo a controllo elettronico sia ad un impianto frenante di ultima generazione con ABS completo di ripartitore di frenata EBD che suddivide l’azione frenante sulle quattro ruote, in modo da impedire il blocco di quelle posteriori e garantire una risposta equilibrata della vettura in ogni condizione.

Infine, allo scopo di garantire la massima sicurezza passiva il nuovo modello propone fino a 6 airbag – 2 bag anteriori, 2 bag laterali e 2 window-bag – tutti controllati da una centralina elettronica che valuta la severità dell’urto attraverso sensori, tarati con una serie di crash eseguiti in laboratorio. Inoltre, sono di serie le cinture di sicurezza anteriori con pretensionatore e limitatore di carico, le cinture di sicurezza posteriori a tre punti, il volante ad assorbimento di energia e gli attacchi Isofix sui sedili posteriori.

Una vettura sicura e affidabile, quindi, che garantisce anche una grande facilità e precisione di guida, un’ottima tenuta di strada e il miglior comfort possibile ai passeggeri. Merito soprattutto delle sospensioni adottate che assicurano un comportamento dinamico da vettura di segmento superiore. Per l’anteriore, è stato scelta una soluzione a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson mentre nella parte posteriore è stata montata una sospensione a ruote interconnesse con assale torcente. Quest’ultima soluzione unisce i tradizionali vantaggi di uno schema semplice e razionale per peso e ingombro con prestazioni in termini di comfort e di handling un tempo ottenibili soltanto con sospensioni molto evolute. Infine, all’eccellente comportamento su strada di Fiat Sedici contribuiscono anche i pneumatici (205/60 R 16) che realizzano il miglior equilibrio fra le prestazioni stradali (handling e comfort) e le prestazioni “off road” (su fondo non asfaltato) e “winter” (su fondo innevato).

Una risposta puntuale ad ogni esigenza

Fiat Sedici offre una gamma nella quale ognuno può trovare la propria vettura dotandola di tutti dispositivi che oggi si possono avere su un’automobile, compresi quelli fino a poco tempo fa riservati a vetture di segmenti superiori. Superato definitivamente il concetto di “off-road spartano”, quindi, il cliente può scegliere fra tre allestimenti (Dynamic, Emotion ed Experience, a breve si aggiungerà anche un quarto allestimento Active), due trazioni (4×2 e 4×4), 7 colori di carrozzeria, rivestimenti interni in tessuto o pelle (a secondo l’allestimento) e due nuovi motori Euro5: il 1.6 16v da 120 CV e il 2.0 16v Multijet da 135 CV.

Il primo allestimento (Dynamic) offre di serie le dotazioni più richieste in questa fascia di mercato: climatizzatore manuale, autoradio con lettore CD, chiusura centralizzata con telecomando, alzacristalli anteriori elettrici, specchi esterni con regolazione elettrica, volante regolabile in altezza, sedile posteriore sdoppiato (60/40) e tasca retroschienale sul sedile del passeggero. Inoltre, sono di serie numerosi e importanti dispositivi relativi alla sicurezza: dai fendinebbia agli airbag frontali e laterali, dall’ABS completo di EBD ai fissaggi Isofix, dalla chiave con “immobilizer” al sistema antieffrazione (Deadlock). Dall’esterno, il primo allestimento di Fiat Sedici si distingue per le barre longitudinali nere e le coppe ruote da 16” dal design specifico. Infine, l’abitacolo offre un rinnovato ed elegante rivestimento in tessuto tecnico grigio.

Per quanti, invece, desiderano una vettura ancora più ricca è disponibile l’allestimento Emotion, che aggiunge un rivestimento in tessuto Inox Sabbia, le cromature interne specifiche, i vetri posteriori con comando elettrico e il sedile del guidatore completo di regolazione manuale dell’altezza e il Pack Lusso che include: climatizzatore automatico, con nuovo display digitale, volante in pelle completo di comandi radio. Dall’esterno Fiat Sedici Emotion si distingue per le barre longitudinali grigie, i cerchi in lega da 16” (205/60 R16), gli scudi di protezione dei paraurti, gli specchi e maniglie esterne nella stessa tinta di carrozzeria.

Infine, rispetto alla versione Emotion, il terzo allestimento (Experience) aggiunge sedili in pelle, vetri oscurati, ESP e window bag. Non ultimo, oltre ai contenuti di serie, sono disponibili importanti optional: tra tutti sono da menzionare il sistema di apertura porte Easy-Go e l’innovativo Navigatore a mappe 3D, con schermo touchscreen, lettore DVD, Hard Disk da 40 Gb e slot per SD card.