Fiat, Sergio Marchionne sarà Ad almeno fino a 2017

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 11:07 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2014 11:07
Fiat, Sergio Marchionne sarà Ad almeno fino a 2017

Sergio Marchionne (LaPresse)

ROMA – Sergio Marchionne rimarrà AD Fiat almeno fino al 2017 e il gruppo italiano, una volta conclusa la fusione con Chrysler, potrebbe sbarcare a Wall Street, forse già nella seconda metà del 2014.

Lo hanno detto il presidente del gruppo John Elkann e Marchionne nella conferenza stampa di apertura del salone dell’auto di Detroit, aggiungendo che, dopo il 2017, Marchionne potrebbe proseguire e che un eventuale successore verrà dall’interno del gruppo.

“Il piano di maggio va avanti per tre anni e non c’è dubbio… ne abbiamo discusso a lungo insieme, non c’è dubbio che sarà portato avanti da Sergio”, ha detto Elkann.

“Dopo quel momento, il futuro è aperto, questo significa che a fine triennio potremmo avere altre conversazioni per vedere come va avanti questa società”, ha aggiunto Elkann.

La successione “non è assolutamente un tabù all’interno del mondo Fiat-Chrysler. Esistono tantissime persone molto capaci che stanno crescendo ed è all’interno che quando il momento sarà arrivato ci sarà il modo di trovare un successore”, ha spiegato.

Marchionne ha confermato che non intende lasciare prima del 2017, aggiungendo che in passato aveva indicato il 2015, come anno prima del quale non avrebbe lasciato il gruppo.

L’AD ha detto che c’è “un obiettivo molto chiaro”, parlando della necessità di fare crescere in azienda il nuovo AD.

Per quanto riguarda le ipotesi di integrazione con altri gruppi, con la stampa che è tornata a citare PSA e Suzuki, Marchionne ha ribadito “quanto detto negli ultimi 10 anni: cioè che siamo aperti a partnership con tutti”.