Fiat/ Storico accordo con la cinese Guagzhou. Investimento di 400 milioni di euro: entro il 2011 200 mila motori e 140 mila veicoli

Pubblicato il 17 agosto 2009 10:29 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2009 10:58

fiatLa Fiat ha siglato un’intesa di 400 milioni di euro con la cinese Guangzhou Automobile Group. Lo riporta il Wall Street Journal, spiegando che l’operazione si inserisce nel tentativo della casa automobilistica torinese di penetrare il mercato dell’auto cinese. Mercato, che a dispetto della feroce concorrenza, sta migliorando irresistibilmente dal momento che ha visto crescere del 60% le vendite rispetto allo scorso anno.

Fiat è l’ultimo dei grandi gruppi a cercare di inserirsi nel mercato cinese, giudicato cruciale per i destini dell’industria automobilistica mondiale. L’accordo con Guangzhou, che segue una serie di trattative e tentativi di joint venture non andate a buon fine, aveva visto l’avallo importante dei governi, sancito ufficialmente alla presenza del premier cinese Hu Jintao e di quello italiano Berlusconi con la firma del 6 luglio a Roma durante la presentazione del G8.

Si prevede che entro il 2011 verranno prodotti non meno di 200 mila motori e 140 mila autoveicoli.