Filippo Bubbico (Leu) manager a 70 anni e gratis? Lo vogliono al vertice di Aquirente Unico S.p.A.

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Dicembre 2020 10:57 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2020 10:57
Filippo Bubbico (Leu) manager a 70 anni e gratis? Lo vogliono al vertice di Aquirente Unico

Filippo Bubbico (Leu) manager a 70 anni e gratis? Lo vogliono al vertice di Aquirente Unico

Filippo Bubbico, ex viceministro dell’Interno ed ex governatore della Basilicata è l’uomo indicato dal Ministero dell’Economia come presidente e amministratore delegato di Acquirente Unico S.p.A., società pubblica del gruppo GSE, il gestore dei servizi energetici controllato dal Mef.

Acquirente Unico è la società nata per l’approvvigionamento di energia elettrica di clienti e Pmi che non sono passati al mercato libero. Bubbico, esponente di Leu non rieletto alle politiche del 2018, secondo indiscrezioni, sarebbe stato sponsorizzato dal suo leader di partito nonché conterraneo Roberto Speranza.

Ma la sua scelta solleva più di una perplessità. Innanzitutto per l’età: fa abbastanza discutere il debutto manageriale di un politico di lungo corso, prossimo ai 70 anni.

C’è poi il fatto che dovrà essere comunque un incarico a titolo gratuito, dal momento che Bubbico percepisce già un reddito da pensione superiore ai 240mila euro, che è il tetto massimo per i manager pubblici.

Acquirente Unico, tra l’altro, ha in ballo un’emissione obbligazionaria di 500 milioni di euro in Lussemburgo. E gli investitori potrebbero non vedere di buon occhio che i loro soldi siano gestiti da un novello manager che lavorerà gratis. (Fonte: Sassate.it).