Financial Times accusa Deutsche Bank: 12 miliardi nascosti durante la crisi

Pubblicato il 6 Dicembre 2012 0:31 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2012 0:41
Deutsche Bank, perdite non denunciate?

NEW YORK – Dodici miliardi di perdite che mancano e che, scrive il Financial Times,  Deutsche Bank non ha riconosciuto durante la crisi finanziaria. Uno “stratagemma” che l’avrebbe  aiutata a evitare un salvataggio da parte del governo. E’ quanto denunciano alle autorita’ americane da tre ex dipendenti.

Lo riporta il Financial Times, secondo il quale Deutsche Bank avrebbe mal valutato una posizione molto grande sui derivati. I tre ex dipendenti affermano che se la posizione fosse stata valutata correttamente, ovvero circa 130 miliardi di dollari, i livelli di capitale di Deutsche Bank sarebbero scesi a livelli pericolosi durante la crisi.