Finmeccanica-Enav: ecco gli indagati eccellenti dell’inchiesta

Pubblicato il 26 novembre 2010 21:11 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2010 21:18

Questi i principali indagati dell’inchiesta sugli appalti Enav che vede indagati i vertici dell’Ente, un manager di Finmeccanica e Marina Grossi, ad di Selex Sistemi e moglie del patron di Finmeccanica. Luigi Martini è nato a Lucca il 15 giugno 1949. Nel 1967 ha iniziato la carriera di calciatore professionista in diversi club: dal 1971 al 1979 ha militato nella Lazio Calcio nel campionato di serie A. Nel 1975 ha fatto il suo esordio nella Nazionale A Italiana. Dal 1980 al 2006 è stato pilota e Comandante dell’Alitalia. Nel 1995 ha ottenuto una laurea honoris causa in sociologia dalla Universitas Internationalis Studiorum Superiorum ‘Pro Deo’ di New York. Dal 1996 al 2006 è stato Deputato Parlamentare. Componente della IX Commissione Trasporti è stato vicepresidente della Commissione d’indagine sulla sicurezza del volo. Dal 16 luglio 2009 è presidente di Enav.

Guido Pugliesi è nato a Roma il 14 febbraio 1940. Laureato in Giurisprudenza e con una lunga e esperienza nelle telecomunicazioni ha ricoperto numerosi incarichi nelle società del gruppo Stet e in Seat, dove è stato Direttore Commerciale e Marketing; nel Gruppo Telecom Italia ha avuto la responsabilità della Direzione Relazioni Esterne fino al 1997 per poi divenire Segretario Generale e infine Direttore Generale. Dal 1997 al 2000 ha ricoperto il ruolo di presidente e ad del Gruppo Assicurativo Meie. Dal 2000 è stato inoltre Direttore Generale dell’azienda Ospedaliera Forlanini San Camillo. Da maggio 2003 è Ad di Enav.

Marina Grossi è nata a Torino dove il nonno materno era Provveditore agli studi e il padre ingegnere minerario, si è laureata in Ingegneria elettronica a Firenze per poi imbarcarsi come tecnico su una nave da guerra. Dal febbraio 2005 è ad della Selex sistemi Integrati. Marina Grossi, moglie del presidente e ad di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini, ha ricevuto il premio speciale della Fondazione Bellisario per l’innovazione, la ricerca e la competitività.

Lorenzo Borgogni, direttore delle Relazioni Esterne di Finmeccanica, è l’uomo fidato di Guarguaglini e l’uomo dei contatti più riservati a tutto campo. Il sodalizio tra i due, entrambi toscani, risale ai tempi in cui Guarguaglini era dirigente Efim, alla Galileo di Firenze e all’Oto Melara di La Spezia. Dopo alcuni anni in Finmeccanica alla testa di Alenia Difesa, Guarguaglini nel 1999 è andato a Trieste per risanare la Fincantieri, portando con sé Borgogni alle relazioni esterne. Nell’aprile 2002 il ritorno a Roma, al vertice di Finmeccanica. Borgogni è inoltre presidente della controllata Aeronavali Venezia e consigliere della municipalizzata Iride.

5 x 1000