Finmeccanica, rating spazzatura. Moody’s taglia a Ba1

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 21:56 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 21:56
Ansaldo, una delle controllate Finmeccanica

Ansaldo, una delle controllate Finmeccanica

ROMA – Rating “spazzatura”. Moody’s ha tagliato il rating di Finmeccanica a ‘Ba1’, portandolo giù  di un gradino alla prima soglia di ‘no investmnet grade’, considerato ‘junk’, o spazzatura, dal precedente ‘Baa3’.

Moody’s  cita ”la minore velocità nel miglioramento della performance operativa e il profilo di credito”.Restano negative le prospettive sul rating, che passa al primo livello del gruppo speculativo (Ba1) da Baa3, ultimo livello dei rating ‘investment grade’. ”La bocciatura – spiega l’analista di Moody’s Russell Solomon – tiene conto della nostra aspettativa di una minore velocità nel miglioramento della performance operativa complessiva e del profilo di credito di Finmeccanica, specialmente alla luce di alcuni vincoli ingombranti in alcune aree, e anche in considerazione delle vendite di asset in sospeso”.

A due anni dalla sforzo di risanamento di Finmeccanica per migliorare la profittabilità di lungo termine, la generazione di flussi di cassa e l’alleggerimento del debito, Moody’s nota che ”alcuni miglioramenti ci sono stati” ma scrive che ”gran parte dei vantaggi operativi probabilmente richiederanno diversi anni in più per manifestarsi pienamente”. E ricorda che ”per varie ragioni anche le vendite di asset programmate sono state ampiamente posticipate”.

Ansaldo Breda, un problema. Attraverso la vendita del settore trasporto Finmeccanica ”avrebbe risolto uno dei suoi più grandi problemi, fermando la pesante distruzione di liquidità di Ansaldo Breda”. E’ quanto afferma Moody’s nel comunicato di riduzione del rating di Finmeccanica nel quale sostiene che e’ ”improbabile” che si riesca a realizzare quanto programmato nel settore trasporto, che avrebbe tra i suoi benefici anche quello di scaricarsi di contratti non profittevoli.