Fiat, Pomigliano d’Arco. Tutela dei lavoratori corretti, non degli assenteisti

Pubblicato il 21 Giugno 2010 14:32 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2010 17:35

“C’é una Fiom che dice ‘no’ e dice di farlo per tutelare i lavoratori, ma tutelare i finti malati o gli assenteisti cronici significa tutelare i lavoratori?”.

Così il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, a proposito della vicenda dello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco.

“Il mestiere dei sindacati è quello di tutelare i lavoratori corretti – aggiunge Marcegaglia intervenendo all’assemblea degli Industriali di Varese – e non si capisce come si possa dire di ‘no’ ad un’azienda come la Fiat che sposta la produzione a Pomigliano d’Arco, che è un posto molto complicato non solo per la produttività, ma anche per la criminalità “.