Flat tax per partite Iva: sopra i 100 mila si fa nero, sotto c’è già evasione al 66,9%

Destra cura il suo giardino elettoral-fiscale: flat tax per patite Iva al 15% fino a 100 mila euro significa sopra i 100 mila si va a nero. E sotto c'è già tasso evasione al 66,9 per cento.

di Riccardo Galli
Pubblicato il 16 Agosto 2022 - 11:13
Flat tax per partite Iva: sopra i 100 mila si fa nero, sotto c'è già evasione al 66,9%

Flat tax per partite Iva: sopra i 100 mila si fa nero, sotto c’è già evasione al 66,9% FOTO ANSA

La sinistra (soprattutto ma non solo) osserva il culto del fisco immaginario e quindi porta tributi ed obbedienza al dogma del tasse più basse per i redditi più bassi. Così già è nella legislazione ma, letteralmente…non si può dire. Sognando di essere votata dalla parte sociale ad effettivamente reddito basso la sinistra (questa volta da sola) da ormai decenni perora, predica e talvolta realizza una politica fiscale che penalizza, anzi fa proprio male, ai redditi medi e medio alti che, amara ironia della vicenda, caratterizzano l’elettorato effettivo e non immaginario della sinistra. Non così la destra che ha ben più chiara la propria, per coì dire, parte fiscale. E la favorisce, blandisce, protegge, copre. Essendone elettoralmente ricambiata. Dai lavoratori autonomi, in particolare le categorie del commercio e dell’intermediazione, sempre abbondante e marcato consenso elettorale per la destra. 

Amorosi sensi, stavolta orgasmo

La promessa elettoral-fiscale della destra alla sua platea stavolta è quella di pieno, definitivo, prolungato orgasmo e non di semplici e abituali amorosi sensi. Dunque, la flat tax, la tassa dalla percentuale piatta. Percentuale che non cresce mai, proprio mai. Ma non è la percentuale che fa l’orgasmo fiscale. E’ la frontiera, la frontiera quantitativa del fatturato/reddito. Per le partite Iva con fatturato entro i 65 mila euro lordi la flat tax già c’é ed è proprio al 15%. La Destra vuole portare la frontiera a 100 mila euro.

Sopra i 100 mila quindi…

Sopra i centomila di fatturato si pagherebbe di più del 15%, quindi…Quindi sopra i centomila si andrà a nero. Come già succede sopra i 65 mila. fatturare e anche essere sopra i 100 mila (quindi ingrandire e sviluppare azienda e bottega) letteralmente non conviene fiscalmente. Quindi con la flat tax della Destra a misura delle partite Iva andar sopra i 100 mila non lo si farà. O lo si nasconderà.

Sotto i 100 mila…

Perché tanta sfiducia nella disponibilità fiscale delle partite Iva, perché questa certezza che sopra i 100 mila si andrà a nero? Maligna malevolenza? Tutt’altro: gelida constatazione. Dal cosiddetto popolo delle partite Iva viene un tasso di evasione fiscale pari al 66, 9 per cento. Su cento euro di gettito fiscale che dalle molteplici attività del comparto dovrebbero venire ne vengono invece solo 33. La destra cura bene il suo vasto giardino elettoral-fiscale, lo conosce, non ha paura di coltivarlo, esplicitamente privilegiarlo. Ora in campagna elettorale lo innaffia con il nettare del 15% di tasse massimo, 15%, non di più. Su tutto quello che non si riesce a nascondere.