Fmi, allarme debito famiglie: "Si rischiano recessioni severe e lunghe"

Pubblicato il 10 Aprile 2012 16:10 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2012 16:29

NEW YORK, 10 APR – Le recessioni precedute da un forte aumento del debito privato ''tendono a essere piu' severe e prolungate'' e potrebbero durare almeno 5 anni. Cosi' l'Fmi, nei World Economic Outlook. ''Nei 5 anni che hanno preceduto il 2007,il rapporto fra debito e reddito delle famiglie e' salito a livelli record nelle economie avanzate e in quelle emergenti''.

''Le politiche macroeconomiche sono un elemento cruciale per evitare contrazioni economiche in un periodo'' in cui le famiglie riducono i debiti. E' essenziale anche l'allentamento della politica monetaria che, riducendo gli interessi sui mutui, puo' prevenire – mette in evidenza il Fmi – il default. ''Sostegno al settore finanziario puo' aiutare a gestire il rischio che bilanci delle famiglie sotto pressione possono avere effetti sulla volonta' di elargire credito da parte delel banche''.

''Politiche mirate per la ristrutturazione del debito delle famiglie possono tradursi in significativi benefici'', anche se il loro successo e' molto legato ''a come i programmi vengono messi a punto. Criteri di eligibilita' troppo stringenti o incentivi non bene strutturati possono limitare l'efficacia dei programmi. Piani di portata troppo ampia, d'altra parte, possono avere effetti seri e mettere a rischio la salute del sistema finanziario''.