Le azioni Fonsai vanno a ruba. Collocata interamente l’ex quota Ligresti

Pubblicato il 14 settembre 2012 19:12 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2012 19:54

Sede del Gruppo Fondiaria SaiMILANO – Le azioni Fonsai vanno a ruba sul mercato. Le banche del consorzio di garanzia hanno collocato tutte le azioni ordinarie Fonsai rimaste a loro carico dopo l’aumento di capitale. Il 20% della compagnia assicurativa, pari a 197 milioni di euro, ha trovato acquirenti.

A spingere gli investitori sarebbe stata la decisione della Bce di comprare titoli di Stato dei paesi in difficoltà, il via libera della Corte Costituzionale tedesca al fondo salva-Stati e il piano Fed con l’immissione di 40 mld di dollari. Secondo gli analisti la pressione al ribasso sugli spread aiuta le società finanziarie svalutate, come Fonsai, a piazzarsi bene sul mercato dal momento che in pancia sono piene di titoli di stato.

La maxi-operazione ha segnato il passaggio di mano del 20% della compagnia assicurativa che fu dei Ligresti, ai blocchi. Nei prossimi giorni è possibile che venga fuori qualche investitore con quote superiori al 2% accanto a Unipol, che detiene oltre il 40% del capitale e Unicredit, con il suo 6.6%.