Fonsai: niente recesso né manleva per i Ligresti

Pubblicato il 12 Giugno 2012 16:15 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 19:09

MILANO, 12 GIU – Unipol risponde alla richiesta di chiarimenti arrivate da Fonsai, Milano Assicurazioni e Premafin e rassicura le tre società che escludera' dalla manleva e dal diritto di recesso i Ligresti allo scopo di non incorrere nell'obbligo d'opa. Lo spiega una nota della compagnia bolognese.

Unipol afferma che ''intende uniformarsi a quanto disposto dalla Consob'' nella risposta al quesito sull'obbligo di opa e informa le tre societa' del gruppo Ligresti, preoccupate per gli effetti della mancata rinuncia alla manleva e al recesso, delle conclusioni a cui e' giunta ''sulla base degli approfondimenti effettuati'' e ''salve le necessarie interlocuzioni con le competenti Autorita' di Vigilanza''. In materia di manleva Unipol afferma che ''non essendo ancora efficace, in quanto sospensivamente condizionato alla sottoscrizione da parte di Ugf dell'aumento di capitale Premafin, l'impegno di manleva puo' essere limitato – e comunque Ugf lo limitera' – nella sua portata ai soli consiglieri e sindaci'' che non siano azionisti di Premafin, conformemente alle richieste della Consob.

Per quanto riguarda il recesso Unipol assicura che ''il progetto di fusione escludera' esplicitamente la spettanza del diritto di recesso in favore degli 'azionisti di riferimento Premafin'''. Unipol ricorda, a tal proposito, le considerazioni svolte dalla Consob secondo cui sussistono dubbi circa l'operativita' del diritto al recesso ''nell'ipotesi in cui un soggetto passi dalla posizione di holding all'esercizio diretto dell'attivita' operativa in precedenza svolta dalla controllata''. Inoltre, sottolinea Bologna, la Consob ha ritenuto ''discutibile'' che il recesso possa spettare ai soggetti che ''hanno contribuito in modo determinante alla realizzazione dell'operazione nella sua interezza''.

La missiva indirizzata a Premafin si conclude con la conferma da parte di Unipol della ''ferma determinazione a portare avanti il progetto di integrazione a partire dall'aumento di capitale Premafin, finalizzato a garantire la continuita' aziendale della vostra societa''.