Fonsai, Unipol: “Approfondiremo la proposta di Premafin”

Pubblicato il 25 Maggio 2012 18:33 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2012 19:08

MILANO, 25 MAG – Il cda di Unipol ”ha preso atto dell’articolata proposta ricevuta” da Premafin ”in relazione ai valori economici” del progetto di integrazione ”riservandosi ogni valutazione e decisione” dopo ”i necessari approfondimenti, da svolgersi anche con l’ausilio degli advisor incaricati”. Lo si legge in una nota.

Le ”insinuanti speculazioni” apparse su parte della stampa ”circa la solidita’ patrimoniale di Unipol Gruppo Finanziario e di Unipol Assicurazioni ”sono destituite di ogni fondamento – come risulta dalla documentazione contabile certificata e pubblicamente disponibile”, prosegue la nota. Il cda di Unipol sottolinea ”che il Gruppo Ugf presenta al 31 marzo 2012 un’eccedenza del margine di solvibilita’ superiore al miliardo di Euro, pari a circa 1,5 volte i requisiti regolamentari richiesti”.

”In relazione a eventuali illazioni – prosegue la nota – avanzate nell’intento di screditare il Gruppo Unipol nel contesto del progetto di salvataggio del Gruppo Premafin – Fondiaria Sai, si sottolinea che l’artificiosa e strumentale distorsione della reale situazione patrimoniale del Gruppo Unipol e’ potenzialmente idonea a provocare alterazioni delle quotazioni dei titoli Unipol”.    Unipol ”diffida chiunque dal diffondere informazioni non veritiere, riservandosi di adottare ogni piu’ opportuna iniziativa per la tutela dei propri interessi e della corretta informazione del mercato”.