Ford: sale la paga all’ad Mulally, riceve 18 milioni di dollari

Pubblicato il 23 Marzo 2010 13:59 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2010 13:59

Alan Mulally

L’amministratore delegato di Ford Alan Mulally si è visto aumentare lo stipendio del 6% per il 2009 e riceverà un compenso di 17,9 milioni di dollari. Il salario base è di 1,4 milioni di dollari, ma se si contano bonus e stock option il totale arriva a 17,9 milioni dai 16,8 del 2008 (quando il gruppo aveva chiuso in passivo per oltre 14 miliardi di dollari).

Il presidente Bill Ford incasserà 16,8 milioni, dopo essersi auto azzerato lo stipendio tra il 2005 e il 2008. Tra i benefit che concorrono alla paga di Mulally c’è l’utilizzo degli aerei aziendali.

Il 2009 è stata un’annata positiva per il colosso automobilistico di Detroit, che è tornato all’utile e ha allo stesso tempo ottenuto concessioni dai sindacati. Il compenso riflette il ruolo di Mulally in questo processo. Gli viene dato un particolare credito per aver evitato interventi del governo con soldi pubblici e procedure di amministrazione controllata, a differenza delle rivali General Motors e Chrysler. Ford, che ha sede a Dearborn, nel Michigan, l’anno scorso ha riportato utili pari a 2,7 miliardi di dollari. Un ritorno al profitto dopo quattro anni in rosso.