Ford/ Utile netto di 2,3 miliardi di dollari grazie al piano di ristrutturazione del debito

Pubblicato il 23 Luglio 2009 15:15 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 16:15

Ford, la seconda casa automobilistica Usa, ha registrato un utile netto di 2,3 miliardi di dollari, o,69 cent ad azione nel secondo trimestre, contro una perdita di 2,7 miliardi o 3,89 dollari per azione, nello stesso periodo del 2008.

Il risultato è legato al piano di ristrutturazione del debito avviato dal gruppo che, a differenza delle altre due sorelle di Detroit General Motors e Chrysler, non ha chiesto fondi pubblici al governo. Le voci straordinarie contano infatti per 2,8 miliardi di dollari, e Ford ha comunque riportato una perdita operativa di 424 milioni di dollari, o 21 cent per azione, un risultato ad ogni modo migliore di quello atteso dagli analisti, che prevedevano una perdita operativa pari a 50 cent per azione.