Fornero: “La Campania deve 44 milioni all’Inps”

Pubblicato il 29 Maggio 2012 10:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 11:05

ROMA – ''Comprendo il grave disagio occupazionale che attraversa la Campania tutta, ma restano alcuni doveri in carico all'amministrazione locale che lamenta altrui difetti di comportamento''. Lo scrive, in una lettera al Mattino, il ministro del lavoro Elsa Fornero, ricordando che la Regione ''non ha ancora provveduto a versare 44 milioni di euro all'Inps''.

Rispondendo all'articolo dal titolo 'Campania, choc cassintegrati per 30mila stipendio finito' pubblicato lunedì dallo stesso quotidiano, Fornero ricostruisce la situazione dell'assegnazione di risorse 2012 per ammortizzatori sociali in deroga alla Regione.

''La Regione Campania ha chiesto l'assegnazione di ulteriori 150 milioni di euro'' ma, spiega il ministro, ''al fine dell'assegnazione di risorse finanziarie per gli ammortizzatori sociali in deroga, la competente direzione generale dell'Inps ha chiesto a tutte le Regioni di provvedere preliminarmente al versamento delle quote di competenza regionale anticipate dall'Inps per il cofinanziamento del sostegno al reddito''. La Campania, sottolinea, ''non ha ancora provveduto a versare la quota. Mancano dunque 44 milioni di euro''.