Francia, crisi. Allarme centrodestra, il deficit sta esplodendo

Pubblicato il 25 Giugno 2013 18:20 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2013 18:20

PARIGI, FRANCIA – Il deficit pubblico francese rischia di aumentare di 20 miliardi di euro in piu’ rispetto al previsto nel 2013, superando gli 80 miliardi di euro: questo l’allarme lanciato dai deputati della commissione Finanze dell’Ump, il partito di centrodestra all’opposizione, guidati dal capogruppo Gilles Carrez.

Immediata la reazione del ministro dell’Economia, Pierre Moscovici, che in un’intervista al quotidiano Le Monde, bolla i calcoli dell’opposizione come una ”bugia”. In particolare, secondo i deputati dell’Ump, ”a causa” della crisi e della politica del governo socialista, le ”entrate fiscali dovrebbero essere inferiori di 15 miliardi rispetto alle previsioni e le spese dovrebbero aumentare di 5 miliardi”.

Secondo il rapporto di Gilles Carrez, il tutto porterebbe il deficit dello Stato dagli attuali 68 miliardi agli 80 miliardi.