Friuli/ In arrivo Social card più ricche. Il consiglio regionale approva un aumento di 60 euro

Pubblicato il 10 Luglio 2009 10:03 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2009 10:03

Il consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, che questa notte ha approvato le variazioni al bilancio, ha approvato un emendamento della Giunta che stabilisce l’integrazione dell’importo determinato dallo Stato per la Social card di 60 euro mensili, a decorrere dal 1 settembre 2009.

Per l’attribuzione del beneficio – come prevede un altro emendamento della maggioranza, anch’esso approvato – è necessario che almeno uno dei genitori richiedenti sia residente per almeno 8 anni in Italia, di cui uno in regione. Le opposizioni – Sa e Pd – hanno stigmatizzato la scelta anche sospettando un’incongruenza con le previsioni europee; la Lega Nord ha difeso la decisione, l’Udc ha rilevato la bontà della mediazione raggiunta sui tempi di permanenza sul territorio.

Un’ulteriore modifica della Giunta anticipa il periodo per la concessione dei benefici stabiliti con la legge anticrisi a sostegno dei contratti di solidarietà. Ne potranno beneficiare le imprese che hanno stipulato i contratti a decorrere dal primo gennaio 2009 e non più solo dall’entrata in vigore della legge.