G20: “Ripresa lenta, puntare sul lavoro”. Visco: “Italia migliora a fine 2013”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Luglio 2013 15:33 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2013 15:33
G20: "Ripresa lenta, puntare sul lavoro". Visco: "Italia migliora a fine 2013"

G20: “Ripresa lenta, puntare sul lavoro”. Visco: “Italia migliora a fine 2013”

ROMA – La ripresa è lenta a livello mondiale, ma le priorità per le economie del G20 sono la crescita e la creazione di posti di lavoro. Lo si legge nel comunicato finale emesso al termine del G20 di Mosca. I Grandi s’impegnano a un’azione decisiva per stimolare la crescita.

”L’economia mondiale resta troppo debole e la ripresa fragile e ineguale”. E’ quanto scrivono i ministri delle Finanze e banchieri centrali. Secondo il G20, i rischi per la ripresa rimangono ”elevati”.

Il governatore di Bankitalia Ignazio Visco sembra invece più positivo: ”La ripresa? Le previsioni dicono che ci sarà un segno positivo nel quarto trimestre”: ”C’è però una aspettativa che la caduta si fermi. Questo non significa che si cominci a crescere in modo straordinario. E’ molto difficile, il nostro bollettino dice che la crescita dell’anno prossimo sarà modesta e la disoccupazione con le politiche in corso comunque non si ridurrà, perché il mercato del lavoro segue sempre il mercato”, ha spiegato.

Molto, sottolinea, dipenderà dagli investimenti delle imprese: ”l’economia italiana ha tenuto sul piano delle esportazioni, non sul piano degli investimenti”. ”Prima di tutto – ha concluso – bisogna mettere la macroeconomia su un trend migliore, prendendo quindi questa folata che ci aspettiamo nel prossimo semestre e rendendola più solida attraverso una fiducia maggiore, che vuol dire una stabilità anche istituzionale migliore e un coordinamento internazionale”.