Gas, Putin ipotizza zona di libero scambio tra Russia e Ucraina

Pubblicato il 20 Marzo 2012 16:43 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2012 17:37

KIEV- Russia e Ucraina potrebbero presto dar vita a una zona di libero scambio. Lo ha affermato il premier russo e presidente eletto, Vladimir Putin, citato dall'agenzia Itar-Tass durante un incontro vicino Mosca con il presidente ucraino, Viktor Ianukovich.

Mosca sprona Kiev a entrare a pieno titolo nell'Unione doganale con Russia, Kazakhstan e Bielorussia, e ieri ha rifiutato nuovamente la proposta ucraina di collaborare con l'unione secondo quella che e' stata ribattezzata 'formula 3+1'.

L'Ucraina, politicamente divisa tra Russia e Occidente, temendo di compromettere la propria integrazione europea, in passato ha piu' volte rifiutato l'ingresso nell'Unione doganale guidata da Mosca, dicendosi pero' disponibile a creare una zona di libero commercio tra l'Ucraina e la stessa Unione doganale secondo una formula '3+1'.

La Russia rifiuta pero' questa ipotesi e spinge per una partecipazione piena di Kiev, magari in cambio di un abbassamento del prezzo pagato dall'Ucraina per importare il gas russo.