Gb, Angela Ahrendts (Burberry) “il” supermanager più pagato: 20 mln l’anno

Pubblicato il 10 Giugno 2013 14:41 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 14:43
Gb, Angela Ahrendts (Burberry) "il" supermanager più pagato: 20 mln l'anno

Angela Ahrendts (Foto Lapresse)

LONDRA – Il supermanager più pagato del Regno Unito è “una” supermanager: si chiama Angela Ahrendts, è l’amministratore delegato di Burberry e guadagna 20 milioni di euro all’anno (16,9 milioni di sterline) tra stipendio, bonus e azioni.

Ahrendts supera il secondo manager più ricco del Paese, Angus Russel (Shire), di ben 5 milioni di sterline. Ed è l’unica donna tra i primi cinque supermanager del Regno Unito: dopo lei e Russel Graham Mackay (SabMiller, con 9,7 milioni), Paul Walsh (Diageo, 9,6 milioni) e Peter Sands (Standard Chartered, 9,3 milioni).

Mail risultato di Ahrendt non è una consuetudine nemmeno in Gran Bretagna. Anche lì, come in Italia (anche se meno) le donne ai vertici delle aziende restano una minoranza: nemmeno il 20% dei consiglieri di amministrazione delle società quotate dal Ftse 100. Resta anche una differenza del 15% tra i salari degli uomini e quelli delle donne.

E se in alcuni Paesi la presenza delle donne nei Consigli di amministrazione è assicurata per legge, la stessa Ahrendts si dice contraria alle “quote rosa” nei cda. “L’importante è dare il posto alla persona migliore, con le credenziali più valide, sostiene la manager. Non ha importanza se sia uomo o donna. E’ questione di esperienza, di leadership, di visione del futuro”.

Di farsi strada solo con i propri meriti lei ne sa qualcosa: nata 53 anni fa in una modesta famiglia dell’Indiana, Stati Uniti, è riuscita ad arrivare alla guida di Burberry nel 2006, rafforzando il gruppo, fino a far fatturare alla maison nel 2012 6 miliardi e 300 milioni di sterline, cioè oltre 7 miliardi di euro.