Generali, ora Geronzi è in campo

Pubblicato il 21 Marzo 2010 12:00 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2010 12:00

da: La Stampa

L’alta tensione esplosa venerdì in Mediobanca sul rinnovo della presidenza delle Generali illumina le intenzioni di Cesare Geronzi. Il presidente di piazzetta Cuccia, che ha sempre sostenuto ufficialmente di non essere interessato a ricoprire la stessa carica a Trieste, da venerdì appare invece come un candidato, ancorché «ufficioso», a tutti gli effetti per quella poltrona. A dimostrarlo la sua netta opposizione alla proposta alternativa lanciata proprio venerdì dai manager della stessa Mediobanca: quella di trovare per la compagnia triestina una soluzione interna, promuovendo alla presidenza l’amministratore delegato Giovanni Perissinotto e lasciando in carica l’altro ad Sergio Balbinot.

Paradossalmente, dunque, il momento in cui diventano più chiare le intenzioni di Geronzi è proprio quello in cui i manager di Mediobanca – l’amministratore delegato Alberto Nagel, probabilmente in accordo con il direttore generale Renato Pagliaro – lanciano un altro candidato. Lo fanno, in tutta evidenza, con la convinzione di avere l’appoggio di una maggioranza dei soci della…

Leggi l’articolo originale