Germania. All’Asia piace la BMW. Vendite record a marzo anche per Audi e Daimler

di Francesca Cavaliere
Pubblicato il 11 aprile 2011 4:53 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2012 0:50

La casa di automobili tedesca  BMW, nel mese di marzo di quest’anno ha registrato il record di vendite mensili, infatti  è passata dalle circa 153.000 unità vendute nel dicembre 2007 alle 165.842 (tra marchio BMW, Mini e Rolls-Royce) che sono state immesse sul mercato in marzo.  Inoltre, stando a quanto comunicato venerdì dal gruppo tedesco, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, la fabbrica tedesca avrebbe registrato un aumento del 17% del fatturato.

Circostanza favorevole a tale incremento sarebbe stata la forte domanda pervenuta principalmente dall’ Asia  e poi, nell’ordine, dall’America e dall’Europa, rispettivamente per il 52, il 19 e l’8 per cento del fatturato della casa automobilistica. Questi ultimi, che sono i mercati chiave, avrebbero fatto aumentare del 21,3 per cento, per 382.758 veicoli, i dati delle vendite.  Secondo Ian Robertson, direttore vendite della BMW, le prospettive per il 2011 sarebbero di arrivare ad un totale di 1,5 milioni di unità vendute.

In questa crescita di fatturato non sembra però che la BMW sia sola, infatti anche la Audi e la Daimler quest’anno avrebbero registrato dei record.

La casa automobilistica di Ingolstadt nel primo trimestre di quest’anno avrebbe venduto 312.600 automobili, quindi il 18% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ed anche la Daimler, sempre nel primo trimestre 2011, avrebbe registrato un aumento del 12,4% per 305.533 veicoli presenti sul mercato.