Germania: "La divisione tra banche peserebbe sulla Deutsche Bank"

Pubblicato il 18 ottobre 2011 14:12 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 14:46

BERLINO – Un'eventuale divisione tra banche commerciali e d'investimento, di cui si sta discutendo in Germania come misura per evitare il ripetersi di crisi di sistema, metterebbe in seria difficolta' Deutsche Bank (Db) e altri grandi istituti di credito. Lo ha detto al quotidiano economico Handelsblatt Gustav Horn, direttore dell'Istituto per la macroeconomia e la ricerca sulla congiuntura (Imk).

''Deutsche Bank sarebbe costretta a separarsi da gran parte dei propri affari, perdendo fortemente valore. Cio' porterebbe pero' a un aumento della stabilita' del sistema finanziario'', ha spiegato Horn: ''Meglio non pensare a un'eventuale crollo di Db alle attuali condizioni sulle spalle dei contribuenti''.

Intanto le casse di risparmio e le banche di credito cooperativo tedesche hanno salutato con favore la discussione, di cui si starebbe occupando anche il governo Merkel.

''I contribuenti non dovrebbero garantire i rischi per investimenti sui mercati altamente speculativi'', ha detto al quotidiano die Welt Uwe Froehlich, presidente dell'Associazione delle banche popolari e cooperative. Non ci sarebbero pero' ''soluzioni facili'', ha aggiunto: ''Una parte non trascurabile dei derivati'' e' impegnata per l'assicurazione degli affari dei clienti.