Germania, la locomotiva arretra: Pil giù, non accadeva dal 2012. Francia ferma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2014 8:31 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2014 10:44
Germania, la locomotiva arretra: Pil giù, non accadeva dal 2012. Francia ferma

Angela Merkel

BERLINO – Accade che anche la Germania ogni tanto rallenti. Il Pil tedesco arretra infatti dello 0,2% nel secondo trimestre 2014 rispetto al trimestre precedente. Dopo 2 anni passati a crescere mentre gli altri Paesi dell’Ue o erano fermi o arretravano (vedi l’Italia), anche la Germania assapora il timore di un segno meno davanti al dato sulla produzione. Con il dato di oggi l’economia tedesca arretra per la prima volta dal 2012.

Il dato è peggiore delle attese che indicavano una possibile flessione del -0,1%. La crescita del primo trimestre rispetto all’ultimo del 2013 è stata rivista dal +0,8 al +0,7%.

E se la Germania arretra, la Francia resta ferma. Per Parigi infatti si tratta del secondo trimestre consecutivo a crescita zero. I dati del Pil nel secondo trimestre 2014 in Francia segnano infatti che l’economia francese è ferma per il secondo trimestre consecutivo. Il dato invariato rispetto al trimestre precedente segue la crescita zero già registrata nel primo trimestre dell’anno rispetto all’ultimo trimestre del 2013.

Cresce invece a sorpresa il Portogallo che ha registrato nel secondo trimestre un aumento del Pil dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti (+0,8% su anno).