Germania. Moody’s conferma tripla A, ma outlook negativo per crisi

Pubblicato il 18 Aprile 2013 13:06 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2013 13:07
Germania. Moody's conferma tripla A, ma outlook negativo per crisi

Germania. Moody’s conferma tripla A, ma outlook negativo per crisi (Foto LaPresse)

BERLINO – La Germania è stata “promossa” a pieni voti. Tripla A confermata da parte dell’agenzia di rating Moody’s per Angela Merkel, ma l’outlook resta negativo per la crisi dell’eurozona. Moody’s ha sottolineato in una nota che si tratta di un rapporto annuale, non di un’azione di rating.  Il 17 aprile le voci che si erano sparse su un possibile downgrade di Berlino avevano provocato scossoni sui mercati, con la borsa di Francoforte che aveva chiuso in calo del 2,34%. Ma oggi Moody’s rassicura: “Il debito della Germania è atteso in calo al 70% del Pil nei prossimi cinque anni da circa l’80% di oggi”.

Moody’s cita l’economia ”altamente competitiva”della Germania e che il paese ”incontra un alto livello di fiducia da parte degli investitori, come riflettono i costi molto bassi di rifinanziamento”. L’agenzia di rating inoltre sottolinea come la Germania abbia fatto progressi significativi in termini di consolidamento fiscale.

Nel rapporto annuale sulla Germania, Moody’s spiega che l’alto debito di Berlino e le spese per gli interessi restano gestibili grazie ai bassi costi di finanziamento. L’agenzia statunitense stima per la Germania una crescita in calo allo 0,4% per il 2013 e un accelerazione all’1,5% nel 2014. Ma l’outlook resta negativo, precisa l’agenzia, a causa della crisi nell’eurozona.