Gioco d’azzardo legale, sindacati: manifestazione per i lavoratori del settore in Puglia

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 maggio 2019 14:39 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2019 14:39
Gioco d'azzardo legale, sindacati: manifestazione per i lavoratori del settore in Puglia

Gioco d’azzardo legale, sindacati: manifestazione per i lavoratori del settore in Puglia

BARI – I sindacati pugliesi annunciano una manifestazione per il prossimo 29 maggio per chiedere una soluzione per i lavoratori delle aziende del gioco legale. 

In una lettera firmata dalle segreterie regionali di Filcams Cgil Puglia e Fisascat Cisl Puglia al governatore della Puglia Michele Emiliano, al presidente del Consiglio regionale Mario Cosimo Loizzo, ai capigruppo del Consiglio regionale Puglia e all’assessore alla Formazione e Lavoro Sebastiano Leo i sindacati ricordano che il 15 Giugno 2019 scade la Proroga alla legge regionale n. 43 del 13 dicembre 2013 e indicono un sit-in davanti al Consiglio regionale della Puglia per il 29 maggio. 

Nella lettera i sindacati ricordano di aver già manifestato con i lavoratori del settore lo scorso 30 ottobre “per affrontare e definire delle soluzioni, da un lato per le problematiche sociali e familiari connesse al gioco legale visto le dimensioni sempre maggiori che il settore negli ultimi anni sta raggiungendo e dall’altro lato le forti preoccupazioni occupazionali con l’entrata in vigore della legge regionale e gli scenari devastanti che si sarebbero aperti sul piano occupazionale e sociale con migliaia di lavoratori senza occupazione e migliaia di famiglie senza reddito”. 

5 x 1000

Dal Consiglio regionale avevano ricevuto una proroga al 15 giugno 2019 dell’entrata in vigore della legge. Il 21 marzo del 2019 gli stessi sindacati avevano scritto per “capire le soluzioni vista l’imminente scadenza della proroga, senza ricevere alcuna risposta in merito”.

Nella lettera i sindacati sottolineano: “Evidenziamo che continuiamo a darvi la nostra disponibilità per un confronto per intervenire sul settore, per rendere compatibili il gioco con la sostenibilità sociale, contrastare gli abusi e combattere l’illegalità, guardando con preoccupazione ai fenomeni difficilmente controllabili quali il gioco on line e il gioco illegale attraverso attività illecite. Ma il tempo sta per scadere e per questo, per questo comunichiamo la proclamazione di una manifestazione regionale dei lavoratori operanti nelle aziende del settore scommesse gioco legale per il 29 maggio”.