Chi sono gli “Illuminati”: per l’ex ministro canadese controllano l’economia mondiale

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 febbraio 2018 7:15 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2018 1:35
L'ex ministro canadese, Paul Hellyer

L’ex ministro canadese, Paul Hellyer

ROMA – Gli illuminati sono un’entità concreta e stanno controllando il mondo: a sostenerlo è Paul Hellyer, ex ministro della difesa e dei trasporti in Canada che ha acquisito una certa notorietà nell’ufologia internazionale in seguito a dichiarazioni riguardanti il complotto Ufo.

Al podcast Lazarus Effect, Hellyer ha riferito che l’élite abbia la tecnologia adeguata per invertire gli effetti dei cambiamenti climatici ma si astiene dall’utilizzo perché vogliono aiutare l’industria petrolifera. Gli Illuminati sono un gruppo che, secondo i sostenitori delle teorie della cospirazione, controlla gli affari e l’economia mondiale, e i suoi membri provengono dal mondo della politica, degli affari e dello spettacolo. Secondo Hellyer, molti degli Illuminati hanno una partecipazione sul rendimento dell’industria petrolifera.

“E’ una società segreta che sta gestendo il mondo e fino a quando non avranno incassato trilioni di dollari dal petrolio, continueranno a tenere sotto controllo la tecnologia”. “E non cambierà fino a quando centinaia di migliaia di persone si uniranno e diranno “diteci cosa sta accadendo e cambiate le priorità per salvare il mondo per le prossime generazioni invece di rovinare tutto con i conflitti”.

Hellyer è noto per aver fatto, in passato, affermazioni piuttosto bizzarre: ad esempio che gli Usa siano intervenuti per prendere il controllo di un sito dove c’era stato l’avvistamento degli Ufo nella provincia canadese di Manitoba. Gli extraterrestri, afferma l’ex ministro, sono la a fonte di questa tecnologia in grado di contrastare il cambiamento climatico.

Hellyer, nel podcast ha aggiunto che agli occhi degli alieni gli esseri umani sono forme di vita primitive e che, in futuro, nel momento del bisogno, potrebbero soccorrere l’uomo. “Sono sicuramente più avanzati per quanto riguarda l’agricoltura, la medicina e molte altre aree e, se questo è vero, perché non stiamo collaborando con gli alieni per costruire un mondo migliore?”.