Goldman Sachs chiede scusa per la “Crisi”! 500 milioni a pmi

Pubblicato il 18 Novembre 2009 0:16 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2009 0:16

Goldman Sachs presenta le proprie scuse per il ruolo giocato nel provocare la crisi e annuncia, insieme a Warren Buffett, un piano da 500 milioni di dollari per aiutare diecimila piccole imprese americane.

L’iniziativa è spalmata su cinque anni e punta ad aiutare 1o mila pmi: in particolare Goldman spenderà nel piano 100 milioni l’anno, cioè l’equivalente di una buona giornata di trading.

Nel terzo trimestre la banca ha registrato ben trentasei giorni in cui i suoi traders ha fatto più di 100 milioni di dollari. Gli investimenti annuali nel programma saranno sorvegliati da un comitato co-presieduto da Warren Buffett, guru della finanza e maggiore azionista di Goldman.