Economia

Goldman Sachs: intesa con la Sec per 550 milioni di dollari, cifra record

Goldman Sachs raggiunge un accordo con la Sec per risolvere la disputa sulle accuse di frode avanzate dalla Consob americana nei confronti della banca. Si impegna inoltre a sborsare 550 milioni di dollari, la cifra maggiore mai versata da una società di Wall Street per una disputa con la Sec, oltre che a riconoscere pubblicamente di aver utilizzato informazioni incomplete nel proprio materiale di marketing.

”L’accordo è una dura lezione per Wall Street in quanto mostra – afferma Robert Khuzami della Sec illustrando l’intesa – che nessun prodotto è troppo complesso e nessun investitore troppo sofisticato da evitare un prezzo alto se l’azienda viola i principi fondamentali di un trattamento onesto e giusto”.

”Riteniamo che l’accordo sia il risultato giusto per la nostra società, i nostri azionisti e i nostri clienti” osserva Goldman Sachs in una nota, con la quale riconosce pubblicamente – come previsto dall’accordo – che ”il materiale di marketing per le transazioni Abacus 2007-ACI conteneva informazioni incomplete. In particolare, è stato un errore affermare che il portafoglio era stato selezionato da ACA Management senza precisare il ruolo di Paulson & Co nel processo di selezione e che gli interessi economici di Paulson erano contrari a quelli degli investitori del cdo”.

Dei 550 milioni che Goldman dovrà pagare, circa 250 milioni saranno restituiti – riporta l’emittente Cnbc – agli investitori danneggiati. Il 16 aprile scorso la Sec ha accusato Goldman di frode per aver ingannato gli investitori confezionando e vendendo prodotti derivati legati ai mutui subprime senza comunicare cruciali informazioni. Fra queste, l’influenza esercitata dall’hedge fund di John A. Paulson sulla decisione di quali titoli inserire nei prodotti da vendere: in particolare l’attenzione della consob americana si e’ concentrata sul prodotto Abacus 2007-ACI creato nel febbraio 2007 su richiesta – aveva spiegato la Sec – di Paulson, manager di hedge fund che nel 2007 ha guadagnato circa 3,7 miliardi di dollari.

La denuncia della Sec è la prima azione diretta contro uno dei prodotti confezionati da Wall Street e che hanno consentito ad alcuni investitori di arricchirsi sul collasso del mercato immobiliare.

To Top