Google paga pure i dipendenti morti: stipendio alle famiglie, anche omosessuali

Pubblicato il 10 agosto 2012 21:05 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 21:35

Google (Foto Lapresse)

NEW YORK – Google paga gli stipendi ai suoi dipendenti anche da morti: lo ha rivelato lo stesso colosso di Mountain View alla rivista Forbes.

Google concederebbe alle famiglie dei lavoratori morti il 50% del loro salario per dieci anni. Inoltre destina un assegno di 1.000 dollari al mese per i figli degli ex dipendenti fino al compimento dei 23 anni, e benefit in azioni per il coniuge.

”Ovviamente non c’è alcun vantaggio per l’azienda – ha spiegato Laszlo Bock, manager delle risorse umane di Google – ma è importante per noi aiutare le famiglie in un momento così difficile”.

I benefici vengono garantiti al partner del defunto anche se la coppia è omosessuale.