Grecia, al 95,7% le adesioni allo swap

Pubblicato il 9 Marzo 2012 9:38 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 10:21

ROMA, 9 MAR – La Grecia ritiene di aver raggiunto adesioni al piano di concambio del suo debito pubblico pari al 95,7% dopo il via libera all'attivazione delle clausole di azione collettiva. Lo comunica una nota di Atene, secondo cui i detentori di obbligazioni di diritto ellenico hanno offerto 152 miliardi di euro, pari all'85,8% del capitale, cui vanno aggiunti altri 20 miliardi di titoli di diritto estero.

La Grecia ha ''un'occasione storica'' dopo ''l'alto livello'' di partecipazione al piano di ristrutturazione del debito, un ''grande passo verso la stabilizzazione e il consolidamento e la sostenibilita'''. A dirlo e' il ministero delle Finanze greco Evanghelos Venizelos in una nota secondo l'agenzia Bloomberg. ''Ora – recita la nota – aspettiamo la valutazione della troika'' che dovra' stabilire se sono realizzate le condizioni per sborsare il secondo salvataggio da 130 miliardi di euro per Atene.