Grecia al voto? Borse temono vittoria Syriza: Atene -12,7%, Milano -2, spread su

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2014 16:31 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2014 16:50
Grecia al voto? Borse temono vittoria Syriza: Atene -12,7%, Milano -2, spread su

Grecia al voto? Borse temono vittoria Syriza: Atene -12,7%, Milano -2, spread su

ATENE – L’ipotesi di elezioni anticipate in Grecia – con probabile vittoria di Syriza – spaventa le Borse. Atene crolla, chiudendo a meno 12,78%, il peggiore ribasso degli ultimi 27 anni, con l’Indice Athex a 902,84 punti. Milano e le altre piazze europee ballano intorno al meno 2 per cento, lo lo spread (la differenza di rendimento) fra Bund tedeschi e Btp italiani che risale a 131 punti e il tasso d’interesse dei Btp che ritorna al 2%.

Succede che in Grecia il traballante premier Antonis Samaras, leader del partito di centrodestra Nea Dimokratia, al governo di larghe intese con il Pasok del vicepremier Evanghelos Venizelos, ha fatto la mossa del cavallo accelerando la procedura per eleggere il nuovo presidente della Repubblica, il successore di Karolos Papoulias. Un azzardo perché se non passasse il candidato proposto da Samaras si spalancherebbe la porta alle elezioni anticipate.

In quel caso è attualmente probabile la vittoria di Syriza, la federazione di partiti di sinistra data in testa in tutti i sondaggi. E la vittoria della formazione politica guidata Alexis Tsipras spaventa i mercati perché significherebbe un governo meno solerte ad eseguire i dettami della Troika e a proseguire sulla strada dell’austerity. Samaras, intanto, ha indicato il suo candidato presidente: Stavros Dimas, 73 anni, ex commissario europeo all’Ambiente (2004-2010) e ministro degli Esteri della Grecia dal 2011 al 2012.

La reazione negativa degli ambienti internazionali si fa sentire in particolare sui titoli bancari come Piraeus Bank (-12,69%), National Bank (-11,71%) e Alpha Bank (-11,23%) e sui telefonici come Hellenic Telecom (-9,07%).