Grecia, approvata la legge per lo scambio dei Titoli di Stato

Pubblicato il 23 Febbraio 2012 17:47 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2012 18:01

ATENE – Il Parlamento greco ha approvato oggi a maggioranza semplice (non era richiesta la votazione nominale) il disegno di legge presentato dal ministero delle Finanze sullo scambio dei titoli di stato della Grecia in mano ai privati.

A favore del disegno di legge hanno votato i parlamentari del Pasok (socialista), quelli di Nea Dimocratia (centro destra) e Dora Bacoyiannis di Alleanza Democratica. Contro hanno votato i parlamentari del partito comunista (Kke), quelli di Syriza (l'altro partito di sinistra) e di Laos (estrema destra).

Il "no" al Psi (Private sector involvement – ha detto il ministro delle Finanze Evangelos Venizelos -, ci avrebbe riportato agli anni '50 e saremmo diventati come l'Albania e la Moldavia". Venizelos ha quindi invitato coloro che non sono d'accordo a "dire apertamente che non vogliono che il Paese si liberi da 130 miliardi di euro e di 50 punti percentuali del debito".