Grecia fuori dal commissariamento, Yanis Varoufakis cita Tacito: “Hanno fatto il deserto e lo chiamano pace”

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 21 agosto 2018 12:33 | Ultimo aggiornamento: 21 agosto 2018 12:33
Grecia fuori dal commissariamento, Yanis Varoufakis cita Tacito: "Hanno fatto il deserto e lo chiamano pace"

Grecia fuori dal commissariamento, Yanis Varoufakis cita Tacito: “Hanno fatto il deserto e lo chiamano pace” (Foto Ansa)

MILANO – “Per citare Tacito, hanno fatto il deserto e lo hanno chiamato pace, hanno messo la Grecia in un coma permanente e lo chiamano stabilità”: con queste parole l’ex ministro delle finanze greco, Yanis Varoufakis, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] intervistato dalla Bbc, ha commentato l’uscita ufficiale di Atene dal terzo e ultimo piano di salvataggio.

“L’economia greca non è mai stata salvata; ciò che è accaduto, è che le istituzioni di credito dell’Unione europea, insieme al Fondo monetario internazionale, in stato di panico perché le banche francesi e tedesche stavano collassando dopo la crisi del 2008, hanno imposto alla Grecia il bail-out. È stato un salvataggio per le banche tedesche e francesi – ha detto alla Bbc Varoufakis – Hanno trasformato la Grecia in una colonia morta e solo di recente hanno deciso di dichiarare vittoria. Come diceva Tacito: hanno fatto un deserto e lo chiamano pace”.

Lunedì 20 agosto la Grecia è uscita ufficialmente dagli otto anni di commissariamento da parte della troika Ue-Bce-Fmi, anche se vi è arrivata in condizioni disastrose e con costi pesantissimi per la popolazione, che ha visto aumentare la disoccupazione (oggi è oltre il 19%, al 40% quella giovanile), la fuga dei giovani all’estero e anche i tassi di suicidio, mentre ha fatto precipitare la crescita demografica (il tasso di fecondità è uno dei più bassi d’Europa, con 1,3 figli per donna).