Halliburton, profitti dimezzati nel 2009. Per gli analisti e la multinazionale va bene così

Pubblicato il 23 Luglio 2009 3:38 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 3:38

La multinazionale Halliburton dimezza i profitti. Ed è soddisfatta.

La società, una delle più grandi fornitrici di servizi petroliferi del mondo con sedi a Houston e Dubai, ha chiuso il secondo trimestre del 2009 con un reddito netto di 262 milioni di  dollari,contro i 504 dell’anno precedente. Una flessione del 48%.

Un dato che può apparire catastrofico ma che, in realtà, è migliore del previsto. Gli analisti infatti, prevedevano un guadagno ad azione di circa 26 centesimi contro i 3o effettivi.

Secondo la multinazionale, infatti, i guadagni sono stati frenati dal crollo del prezzo del gas, più che dimezzato rispetto all’anno scorso. Gli ottimi profitti in Medio Oriente ed Asia, però, hanno aiutato Halliburton a contenere il calo.

Alla luce delle attuali condizioni di mercato, gli analisti giudicano il “un segnale piuttosto positivo” il risultato della compagnia texana.

Difficile, però, un recupero nel breve periodo; secondo l’amministratore delegato di Halliburton, Dave Lesar:«La persistente debolezza della domanda di gas naturale rende improbabile una risalita a breve dei prezzi».