Huawei, vendite in crescita del 18% nonostante tensioni Usa. Xu: “Ma priorità è sopravvivere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Dicembre 2019 10:33 | Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre 2019 10:33
Huawei, vendite in crescita del 18% nonostante tensioni Usa. Xu: "Ma priorità è sopravvivere"

Il logo Huawei (foto ANSA)

PECHINO – Il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei Technologies ha dichiarato oggi, 31 dicembre, che le sue vendite sono aumentate di circa il 18% nel 2019, nonostante gli Stati Uniti si siano mossi per limitare le sue attività. La stima è arrivata in un messaggio annuale di Capodanno ai dipendenti da parte del presidente Eric Xu.

Nella lettera si prevede che il 2020 sarà un anno difficile, con la pressione americana che crea un ambiente difficile per la sopravvivenza e la prosperità di Huawei. “Nonostante gli sforzi concertati del governo degli Stati Uniti per indebolirci, noi siamo cresciuti e continuiamo a creare valore per i nostri clienti”, scrive Xu. Da domani “la sopravvivenza sarà la nostra priorità”, ha sottolineato il presidente di turno del gigante tecnologico cinese in un messaggio ai dipendenti. L’assicurazione del presidente è che la società “farà di tutto” per costruire un suo ecosistema di servizi mobili – in risposta alle app e ai servizi di Google – per “garantire che potremo continuare a vendere i nostri smartphone sui mercati esteri”. 

Le vendite annuali stimate della società supererebbero i 120 miliardi di dollari. “Queste cifre sono inferiori alle nostre proiezioni iniziali, ma gli affari rimangono solidi e siamo forti di fronte alle avversità”, afferma il presidente di Huawei. 

Fonte: ANSA – AGI.