Ibm rivede al rialzo le previsioni per il 2009, nel primo semestre vendite per 23,25 milioni di dollari. Anche per Google crescita del 19% dell’utile netto

Pubblicato il 17 Luglio 2009 0:29 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 0:29

Nel secondo trimestre 2009, Ibm ha fatto registrare vendite per 23,25 miliardi di dollari e un utile per azione di 2,32 dollari. La società rivede al rialzo le previsioni per il 2009, che dovrebbe chiudersi con un utile di 9,70 dollari per azione a fronte dei 9,20 dollari previsti in precedenza.

Nello stesso periodo anche Google ha fatto registrare una crescita del 19% dell’utile netto. L’utile è arrivato a 1,48 miliardi di dollari, pari a 4,66 dollari per azione. «Google ha registrato un trimestre molto buono soprattutto considerato il protrarsi del rallentamento macro-economico», ha affermato l’amministratore delegato della compagnia, Eric Schmidt.