Ikea, il marchio vale 9 miliardi. Valore svelato da una transazione offshore

Pubblicato il 10 agosto 2012 8:00 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 10:49
ikea

(Foto Lapresse)

MILANO – Il marchio Ikea vale nove miliardi di euro. Per la prima volta viene svelato il valore del colosso svedese dell’arredamento grazie, secondo quanto riporta Bloomberg, un’operazione infragruppo: ovvero la vendita del marchio, fatta da Ikea a una delle società controllate.

Il marchio Ikea è stato ceduto dalla fondazione del Liechtenstein, Interogo, una delle fondazioni attraverso cui il patron Ingvar Kamprad controlla il gruppo, a Inter Ikea System, un’altra divisione di Ikea basata in Olanda. In precedenza Inter Ikea Systems, che raccoglieva i pagamenti dei negozi in franchising, retribuiva Interogo per l’uso del marchio.

Secondo quanto riferito dal direttore della comunicazione di Ikea, Andres Beylund, “la transazione ha lo scopo di semplificare la struttura azionaria del gruppo”. Ma il dubbio è la transazione abbia avuto lo scopo di trasferire il corrispettivo della vendita in un paradiso fiscale.

L’operazione è stata realizzata prima con un aumento di capitale da parte della Fondazione Interogo per 3,6 miliardi di euro, e poi con un prestito di 5,4 miliardi di euro dalla Fondazione ad Inter Ikea System.