Il nuovo comandante della Finanza Capolupo: “Su evasione e corruzione risposta adeguata”

Pubblicato il 21 Giugno 2012 13:19 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2012 14:27

L'AQUILA, 21 GIU – Contro l'evasione fiscale ma anche contro la corruzione e per il controllo della spesa pubblica la Guardia di finanza dara' ''una risposta attenta e adeguata, leale e corretta''. Lo ha assicurato il nuovo comandante della Guardia di finanza, il generale Saverio Capolupo, insediatosi oggi a L'Aquila. ''Ci attendono sfide molteplici e difficili, condizionate da una situazione economica particolare – ha aggiunto Capolupo – ma sono fiducioso e consapevole delle attese di governo e cittadini''.

La crisi, l'evasione fiscale, la corruzione e la criminalita' economica, ha spiegato il comandante delle Fiamme Gialle, ''richiedono una risposta attenta ed adeguata, leale e corretta'' che sia sostenuta dalla politica''. ''Non era facile prima e non sara' facile adesso – aggiunge Capolupo – abbiamo un carico di responsabilita' enorme ma siamo confortati dalla responsabilita', correttezza, trasparenza e lealta' di ogni finanziere''.

Il nuovo comandante ha poi ricordato che il riconoscimento dato dal governo alla Guardia di finanza come polizia economico finanziaria e' uno strumento indispensabile per i compiti assegnati al corpo. ''La lotta all'evasione fiscale fa parte della nostra cultura – conclude Capolupo – come lo sono il controllo della spesa pubblica e la corruzione. Due fenomeni legati tra loro che stiamo cercando di combattere''.