Immobili storico-artistici: aumento tassazione incostituzionale?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Gennaio 2015 12:31 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2015 12:31
Immobili storico-artistici: aumento tassazione incostituzionale?

Immobili storico-artistici: aumento tassazione incostituzionale?

ROMA – Immobili storico-artistici: aumento tassazione incostituzionale? Sarà la Corte Costituzionale ha decidere se è legittimo l’aumento della tassazione sugli immobili storico-artistici vincolati dallo Stato.  Secondo la Commissione tributaria provinciale di Novara sarebbe stato violato l’art. 77 della Costituzione perché il Parlamento nell’approvare il nuovo articolo 4, commi 5-quater, 5-sexies e 5-septies della legge 26 aprile 2012 n. 44, avrebbe surrettiziamente ed impropriamente introdotto articoli aggiuntivi non attinenti alla materia oggetto del decreto-legge da convertire del 2 marzo 2012 n. 16.

Di qui la presunta incostituzionalità delle nuove norme che sono molto più penalizzanti per i contribuenti, in quanto prevedono una tassazione ben più alta di quella precedentemente in vigore. Per la Commissione tributaria provinciale di Novara “l’inserimento, in sede di conversione del decreto legge in questione, di disposizioni tese ad incrementare le entrate erariali, aumentando il carico fiscale dei contribuenti, non ha nessun collegamento con la normativa riportata nel provvedimento di urgenza, le cui disposizioni non comportavano neppure un aumento di spese e quindi non imponevano alcuna copertura finanziaria”.

La sentenza della Consulta è attesa entro la fine dell’anno.