Incentivi per biciclette e motorini ecologici al via dal 25 settembre

Pubblicato il 22 Settembre 2009 11:18 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2009 9:15

bicicletteIl  25 settembre arrivano gli incentivi per biciclette e motorini ecologici. Ma occorre affrettarsi: gli stanziamenti messi a disposizione dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, infatti, non sono illimitati. Col rischio che, chi non si affretta, resti fuori dagli sconti.

Il consiglio, per chi fosse interessato a rottamare il proprio mezzo a due ruote, quindi, è quello di affrettarsi e rivolgersi subito al proprio rivenditore di fiducia. Perchè, per aggiudicarsi sconti fino al 30%, sarà decisiva la “velocità di click” di clienti e rivenditori.

Il ministero, per l’iniziativa, ha messo sul piatto circa 14 milioni di euro: 7,7 milioni di euro per le bici, 5,1 milioni per i motorini ecologici e 1,7 milioni per sanare gli ordini rimasti in sospeso quest’anno. Una cifra importante ma che, in caso di successo dell’iniziativa, rischia di esaurirsi nel giro di poche settimane.

Per tutte le informazioni sugli incentivi, compresi i rivenditori che aderiscono all’iniziativa, il ministero ha messo a disposizione il sito web www.incentivibiciclette.minambiente.it.

Infine, il ministro, inaugurando Eicma, il salone delle due ruote 2009,  ha annunciato anche «incentivi per le piste ciclabili, «stanziamenti che permetteranno di costruire 110 chilometri di piste ciclabili nelle grandi metropoli italiane e 90 chilometri nei piccoli comuni. Bisogna potenziare le infrastrutture per rendere più sicuro andare in bici»